Skip to content

Buongiorno collega, oggi partiamo da un fatto reale e concreto e non dalle chiacchiere.
Amministratori, assolti penalmente, condannati a pagare i danni alla curatela per non aver misurato e dotato l’azienda di ADEGUATI ASSETTI ORGANIZZATIVI AMMINISTRATIVI E CONTABILI (ordinanza 2172 corte di Cassazione).
Il fatto.

Un’impresa, seppur gravemente indebitata, è stata acquistata da terzi. 

Nulla di strano se non fosse per il fatto che gli amministratori, al momento dell’acquisto, non hanno misurato la presenza di adeguati assetti organizzativi amministrativi e contabili e non hanno fatto nulla per istituirli. Verrà poi dimostrato che tale mancanza fu proprio la causa del dissesto

La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso dei due amministratori (ordinanza n. 2172 del 24/01/2023) che la Corte d’Appello di Venezia aveva condannato per mala gestio.

Gli amministratori in questione erano stati assolti dall’accusa di bancarotta, il curatore non aveva impugnato la sentenza ma richiesto i danni per la  violazione dei doveri gestori.


La Cassazione dice chiaramente che dotarsi di adeguati assetti organizzativi, amministrativi e contabili è un dovere gestorio degli amministratori e la mancata ottemperanza ne comporta un risarcimento da un punto di vista civile per il danno causato a terzi. 

Ancora una volta il più alto grado di giudizio dice che un’azienda deve essere gestita secondo il Judgment assessment Rule in grado di misurare dati qualitativi, come la Balanced Scorecard (ti ricordo che il Cruscotto di Controllo® è una Balanced Scorecard!) 

Sarà proprio ai prossimi eventi gratuiti in streaming di mezza giornata ( 7 e 10 febbraio) che avrai l’opportunità di approfondire tutte queste tematiche e confrontarti con i tuoi colleghi (oltre 700 professionisti in tutta Italia, partner del Network https://consulentiaziendaliditalia.it/ hanno già adottato il Cruscotto di Controllo®): https://www.cruscottodicontrollo.it/eventi-in-streaming/

Ora chiedo….secondo te a che punto della storia entra in scena il consulente? 

Fin dal principio rispondo io!

Il consulente è colui che deve affiancare l’imprenditore nella corretta gestione dell’impresa e può farlo se ha lo strumento idoneo in grado di misurare in un primo momento l’adeguato assetto e poi la continuità aziendale con tanto di specifica perizia.

Lo strumento c’è e si chiama Cruscotto di ControlloⓇ, che proprio in questi giorni è stato implementato del K-score, il nuovissimo algoritmo di intelligenza artificiale capace di stabilire con 3 anni di anticipo la fallibilità di un’impresa e con un’accuratezza dell’88%.


Ma ho già uno strumento che mi fa un’analisi di bilancio, mi dirai. 

No ti prego non dirmelo! Qui stiamo parlando di dati qualitativi che nel bilancio non ci sono, stiamo parlando di un’analisi su informazioni attuali e non su dati passati. L’analisi di bilancio, seppur utile, da sola non riesce a rispettare l’art. 2086 e a garantire in azienda l’esistenza di adeguati assetti organizzativi amministrativi e contabili. 


Col Cruscotto puoi offrire ai tuoi clienti un servizio a 360 gradi che altri software non danno:

Dopo che avrai erogato questa consulenza  

quale sarà il valore del tuo lavoro attribuito dal cliente imprenditore?

Sarà proprio ai prossimi eventi gratuiti in streaming di mezza giornata ( 7 e 10 febbraio) che avrai l’opportunità di approfondire tutte queste tematiche e confrontarti con i tuoi colleghi (oltre 700 professionisti in tutta Italia, partner del Network https://consulentiaziendaliditalia.it/ hanno già adottato il Cruscotto di Controllo®):https://www.cruscottodicontrollo.it/eventi-in-streaming/

I nostri eventi in streaming sono chiamati Bootcamp Cruscotto di Controllo, e sono l’ideale per discutere di queste tematiche.

Infatti il Cruscotto di Controllo®è il primo e unico software cloud basato sulla Balanced Scorecard che misura la salute e la continuità aziendale, indispensabile per il revisore e l’imprenditore.

Rispetta la prescrizioni dell’art. 2086 2° comma c.c. del nuovo Codice della Crisi, degli ISA 570 e 210, delle linee guida EBA per la concessione ed il rinnovo dei Finanziamenti e delle linee guida dell’ODCEC di Milano per la redazione del BUSINESS PLAN.

In caso di composizione negoziata ex DL 118 è l’unico strumento capace di soddisfare le richieste della check list della sezione seconda del Decreto Ministeriale del MISE del 28 settembre 2021, senza le quali l’esperto risanatore non può procedere al risanamento.

Ecco gli argomenti degli eventi:

Buon lavoro!

Simone Brancozzi

Sito web: https://www.ilnuovocommercialista.it
Email: studio@ilnuovocommercialista.it
Tel. 0734/605020 
N° verde 800135806
Mobile 3357589095

Leonida Consulting srl • P.IVA IT02258640446
Registro delle Imprese di Fermo, n° iscrizione 02258640446
• Sede legale: Corso Monforte, 7 • 20122 Milano
Sedi operative: Contrada Campiglione 20 • 639000 Fermo (FM) Via Mazzini, 57 • 63884 • Grottazzolina (FM)"
Tel. 0734/605020 • Fax 0734/608282 • Cell. 335/7589095
• Email network@consulentiaziendaliditalia.it
Privacy policy