Skip to content

Tutti coloro che si stanno occupando di #adeguati #assetti ex art. 3 della riforma della crisi ed ex art. #2086 comma 2, (anche coloro che hanno scritto dei libri) si DIMENTICANO (nel senso che molti proprio non lo citano o parlano della crisi senza conoscerlo) che la lettera c) del comma 3 dell’art. 3 stabilisce in maniera semplice semplice, ma veramente semplice, quasi a prova di nonna, cosa deve fare un’azienda per essere adeguata.

AVERE A DISPOSIZIONE SEMPRE LE INFORMAZIONI DI CUI ALLA CHECK LIST DI CUI ALLA SEZIONE SECONDA DEL D.M. 28/9/2021 DEL MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. La stessa che dovrebbe compilare l’esperto negoziatore in caso di nomina. 61 domande tutte qualitative e non basate sul bilancio. Domanda 1.3 esiste un monitoraggio continuativo? Domanda 1.4 esistono del KPI (non sono indici di bilancio) per il riscontro di immediato dell’andamento gestionale? Domanda 3.9 esiste un piano? Sono solo 3 delle 61 domande. Molti parlano pochi studiano. E soprattutto pochi sanno utilizzare gli strumenti #lookingforward (come la #balancedscorecard  https://lnkd.in/e8TE4RS ) che necessiterebbero per rispettare le norme e soprattutto per gestire ADEGUATAMENTE le aziende.

La morte dell’analisi di bilancio ha lasciato orfani tutti gli esperti di economia aziendale a parte qualche illuminato che ha scoperto che l’azienda va gestita guardando al futuro e non con i dati passati del bilancio (Albo dei Balanced Scorecard Developpers www.bscitaly.it ). L’analisi di scenario; l’analisi #swot ; la redazione di una #mappastrategica ; una balanced scorecard fatta di KPI che monitorino in continuo il clima aziendale; la soddisfazione della clientela; il margine di contribuzione per addetto; le mancate conformità; le attività propedeutiche alla vendita; sono l’unica soluzione corretta per rispettare la norma, e per dare la corretta informativa sulla #notaintegrativa di bilancio cosi come previsto dall’art. 2381 (obbligo esteso a tutte le srl anche micro quindi dal comma 5 art 2475; a proposito, avete provveduto a fare questa comunicazione anche nelle micro srl?

Se vuoi saperne di più su tale obbligo clicca qui https://www.cruscottodicontrollo.it/cruscotto-per-adempimenti/ e scarica il documento di studio che vedi qui sotto con la circolare di studio personalizzabile e il consenso informato da far firmare ai clienti a riguardo l’obbligatorietà di indicare in nota integrativa la misurazione degli adeguati assetti) e per gestire BENE le aziende facendo LOOKING FORWARD come fanno le aziende in ogni parte del mondo. Per gli aziendalisti italiani la terra è ancora piatta e l’azienda si gestisce ancora con i numeri vecchi morti e passati del bilancio e si controlla guardando il cash flow (che è la foce del fiume) e non controllando il ROI (che è la sorgente del fiume). Forse dopo queste righe farò la fine di Galileo ma la terra non è piatta ed il futuro non si gestisce guardando lo specchietto retrovisore ma guardando avanti.

Su questo sono in buona compagnia perché la Giurisprudenza per ora formatasi, culminata nell’ordinanza 2172 della Cassazione del 24 gennaio 2023, associano la presenza di adeguati assetti con la necessità di implementare un Judgment Business Rule in azienda e non solo con l’analisi di bilancio. La Balanced scorecard è riconosciuta come il miglio JBR possibile. 

Tutti questi strumenti sono presenti nella suite https://lnkd.in/e8TE4RS 

https://www.cruscottodicontrollo.it/cruscotto-per-adempimenti/

Leonida Consulting srl • P.IVA IT02258640446
Registro delle Imprese di Fermo, n° iscrizione 02258640446
• Sede legale: Corso Monforte, 7 • 20122 Milano
Sedi operative: Contrada Campiglione 20 • 639000 Fermo (FM) Via Mazzini, 57 • 63884 • Grottazzolina (FM)"
Tel. 0734/605020 • Fax 0734/608282 • Cell. 335/7589095
• Email network@consulentiaziendaliditalia.it
Privacy policy